A cosa serve, dove si compra e quali sono gli effetti

I gatti sono carnivori stretti. Utilizzano però, alcuni vegetali, come l'erba per gatti, per stimolare lo stomaco ed espellere sostanze per lui nocive come il pelo che viene leccato abbondantemente e strappato dalla lingua durante il normale grooming.
Molti però non sanno che esiste un'altra erba, chiamata erba gatta o Nepeta Cataria, che ha funzione differente.

Erba per gatti e erba gatta: quali sono le differenze?

Queste due erbe hanno un nome molto simile e, spesso vengono confuse tra di loro (anche dagli “addetti ai lavori”) sebbene abbiano funzioni diverse.
Vediamo cosa sono, a cosa servono e quando usarle con il gatto.

Erba per gatti

Che tu sia alle prime armi o meno, ti sarà capitato di vedere nei negozi per animali, e in particolar modo in quelli specializzati, un espositore o uno scaffale con delle vaschette dalle quali spunta dell’erba.

Quella, che sembra a tutti gli effetti della classica erba da giardino, è erba per gatti, fresca ovviamente.

Questa è un’erba che la maggior parte dei gatti tende a mangiare spontaneamente.
La usano per ripulire in modo naturale lo stomaco, agevolare la digestione e aiutare il gatto a liberarsi dai boli di pelo: pelo che viene ingerito al momento della pulizia.

Particolarmente indicata per gatti a pelo lungo, svolge la cosiddetta funzione anti hairball.

Si può dare anche ai gattini in quanto molto ricca di vitamine.

Perché è da preferire all'erba del giardino?

Molti gatti che hanno accesso all'esterno potrebbero trovare altre erbe da selezionare e mangiare, ma è bene abituarli a questa, acquistata e selezionata. Abituare il gatto a preferire l'erba per gatti coltivata è certamente meglio perché li protegge dall'assunzione di eventuali sostanze nocive presenti all'esterno (pesticidi, fertilizzanti ecc).

Erba per gatti
Erba per gatti

Effetti e benefici dell'erba per gatti

L’erba per gatti è ricca di acido folico e svolge un’azione antinfiammatoria protettiva.
Se inserita nella dieta quotidiana del gatto, risulta essere un rimedio naturale ed efficace contro i boli di pelo favorendo le corrette funzioni intestinali, facendo espellere al micio la maggior parte del pelo attraverso le feci o attraverso il rigurgito.

Basterà lasciare la vaschetta ad altezza gatto e sarà lui a decidere quando mangiarla, è bene considerare però che non tutti i gatti la mangiano e che comunque non è fondamentale inserirla nella dieta.

Dove si compra e come coltivarla

L'erba per gatti si trova facilmente in vendita nei negozi specializzati per animali ma anche al supermercato. (trovi qui una buona erba per gatti)

Viene venduta sia fresca (ossia pronta da consumare) o in un kit con vaschetta, terriccio e semi da coltivare, i quali ci metteranno 4/5 giorni per crescere. Oppure puoi acquistare solo i semi.

È oltremodo possibile coltivarla in un vaso o direttamente in giardino.

L'erba per gatti necessita di luce e non di esposizione diretta ai raggi solari, e terriccio umido.
La durata massima, per quanto riguarda quella in vaschetta, è di circa 20 giorni, e anche avendo un gran pollice verde, difficilmente resterà verde per più tempo.

Erba gatta o Catnip

L’altra erba, sempre per gatti, si chiama erba gatta o, se non la si vuole confondere con la precedente, la si può chiamare con il nome inglese Catnip.
La si trova comunemente dentro ai giochini come cuscinetti o topini vari, per i quali i gatti vanno matti.
I giochi per i mici non possono mai mancare in una casa a prova di gatti!!

La Nepeta Cataria (nome scientifico) appartiene alla famiglia delle Lamiaceae (come la salvia e menta).

Ha una foglia larga simile a quella della menta e cresce spontanea in natura nelle zone rurali.

Contiene vitamine, minerali, olii essenziali e soprattutto nepetalactone.

Nepeta Cataria Erba gatta
Nepeta Cataria Erba gatta

Erba gatta, effetti

Il nepetalactone (sostanza prodotta dalla pianta) viene inalata dal gatto e si lega ai recettori proteici che stimolano i suoi neuroni.

Succede anche se viene a contatto con le mucose della bocca, o ingerito.

Questa sovreccitazione dell’apparato olfattivo e della bocca, manda stimoli continui all’amigdala e poi all’ipotalamo.

Il nepetalactone, agisce confondendo il sistema olfattivo del gatto ed imitando i feromoni di un altro animale.

Non è assolutamente nociva e/o tossica, anche se assunta in dosi eccessive.

Può avere effetto:

  • di sovraeccitazione
  • euforia
  • relax

che dura per 15 minuti circa. Dopodiché il catnip non farà più alcun effetto per qualche ora.

L’effetto del Catnip varia da gatto a gatto: esiste quasi il 20% dei mici immuni a questa erba.

In questo caso si possono provare soluzioni di sintesi di catnip che avranno più probabilità di creare una reazione nel gatto.

Il mio consiglio è di provare con un altro tipo di erba, il matatabi.

A cosa serve, come usarla e dove trovarla

L'erba gatta è utile

  • se il gatto è sottoposto a stress - traslochi, inserimento di altri gatti in famiglia ecc…
  • per invogliare il gatto a farsi le unghie sul tronco del tiragraffi e non, ad esempio, sul divano;
  • è presente all’interno di moltissimi giochi per gatti, dai topini ai sacchettini e alle bacchette.

Alcuni gatti potrebbero diventare aggressivi sotto il suo effetto in quanto potrebbe mimare la condizione presente durante l'accoppiamento. Accade soprattutto nei gatti maschi, in questo caso è meglio non proporla o dare in alternativa il caprifoglio o la valeriana.

La si trova essiccata in bustine di plastica (spesso la trovate attaccata ai tiragraffi in vendita), sottoforma di spray o in semi da coltivare.

Condividi!

Ti potrebbe interessare anche