Come giocare con il gatto in modo corretto

Il gioco è un fattore molto importante nella relazione gatto-gatto e gatto-umano. Esso ricopre un’ampia gamma di manifestazioni comportamentali diverse tra loro.

Funzione del gioco

I gatti non giocano solo per allenarsi e per sviluppare abilità da adulti (caccia e attività predatoria) ma anche per il piacere di giocare.
Il gioco:

  • stimola la fantasia
  • diverte
  • rilassa
  • aumenta la capacità di concentrazione
  • fa acquisire nuove competenze
  • consente di vivere emozioni positive.

Inoltre, il gioco anche nei gatti adulti, che lo utilizzano meno dei gattini aiuta ad alleviare lo stress.

Le attività ludiche possono essere indirizzate:

  • verso oggetti, anche immaginari
  • verso un altro individuo gatto/cane/umano
  • semplicemente può avvenire con una corsa sfrenata per casa

e tu che vivi con Micio sai di cosa parlo!

Come non giocare con il micio da cucciolo

Partiamo da cosa non andrebbe mai fatto con i gatti cuccioli per non avere problemi.

  • Assolutamente non giocare mai con le mani e coi piedi - lo facciamo da sempre tutti, ma è sbagliatissimo!
    Le unghiette e i dentini del gattino sono piccoli, ma il gattino cresce trasformandosi in una mini tigre e le tue estremità non saranno più così felici di essere graffiate e azzannate.
  • Attenzione ai giochi pericolosi - alcuni possono essere un pericolo se non gestiti correttamente, e altri non andrebbero proprio proposti.
    Elastici
    , cordini, lana potrebbero essere ingeriti e soprattutto non lasciarli a portata di zampa quando non ci sei.
  • Non utilizzare il laservietatissimo, quest’ultimo è utile solo per insegnare a Micio a salire sul tiragraffi/palestrina o su appositi passaggi (parete attrezzata) dove in cima deve sempre trovare una ciotola coi premietti.
  • Infine, non pensare che possa giocare sempre da solo, l'interazione con te dovrebbe essere sempre considerata!!!

Come sceglierei i giochi per gatti?

Anche i gatti hanno i loro gusti.

Solitamente i gatti prediligono i giochi che di colore e consistenza ricordano le prede naturali, tipo il grigio, il marrone e con consistenza tipo pelo di topolino, o piume di uccello.

Ricordati che Micio, come tutti i felini è un predatore.

I giochi che usi con Micio dovrebbero:

  • essere cambiati ogni 2 o 3 giorni - le prede cambiano (lucertole, uccellini, topolini) e così dovrebbero i giochi. Puoi proporli in periodi differenti;
  • non lasciarli in giro come parte dell’arredamento - i giochi sono prede che, di solito si nascondono e non rimangono inerti in mezzo al suo territorio. Mettili in luoghi appartati e nascosti in modo che sia stimolato a cercarli.

giochi per gatti

Come giocare con il gatto

E veniamo ai consigli su cosa fare:

  • ritagliati sempre un orario fisso - i gatti sono abitudinari;
  • crea un’abitudine con Micio -  un “appuntamento speciale” solo vostro, magari alla sera dopo cena quando sei tranquillo sul divano;
  • chiamalo con un fischio o un rumore che resti sempre lo stesso - giusto per fargli capire che state iniziando a giocare;
  • chiudi il momento gioco prima che Micio si stanchi - deve rimanere quella voglia di giocare ancora domani, dopo e dopo ancora;
  • utilizza giochi che gli consentano di eseguire la sequenza predatoria completa;
  • utilizza i tanto amati premietti (snack golosi);
  • utilizza il problem solving - proponi dei giochi per i quali Micio deve trovare in modo autonomo la soluzione.

Giochi di attivazione mentale: cosa sono e come usarli per il gatto?

Questi giochi sono molto utili perché stimolano l'attività mentale del gatto che, in questo modo, mima l'attività predatoria che dovrebbe utilizzare in natura per scovare, tirare fuori e cacciare la sua preda la quale, di solito, non si lascia prendere con troppa facilità.

Questi giochi utilizzano i diversi sensi (acutissimi) del gatto il quale deve annusare, usare il fiuto, la bocca, le zampe, e ragionare, partendo dai giochi più semplici che servono per dargli la soddisfazione della soluzione del problema.

Proponi quindi giochi con un grado di complessità e difficoltà diversi, partendo ovviamente dalle cose più semplici…inventa e costruisci giochi con materiali sicuri che hai tranquillamente in casa, ma ricorda, parti dalle cose più semplici, Micio ha bisogno di rapidi successi non di stress.

Giochi per gatto fai da te

Ricordati di utilizzare materiali sicuri che non possano staccarsi e frantumarsi in piccoli pezzi che potrebbero venire ingeriti. Puoi realizzarli così:

  • Prendi una scatola o un contenitore e riempilo con oggetti tipo noci, pigne, tappi di sughero…e golosi bocconcini - Micio sarà attivo nella ricerca dei golosi bocconcini e soddisfatto del suo operato a “caccia” terminata.
  • Prendi un rotolo di cartone, tipo quello della carta igienica, inizia prima mettendo il bocconcino all’interno del rotolo aperto, poi chiudi una sola parte, poi entrambe le parti, poi aggiungi la carta di giornale e altri bocconcini - Micio sarà preso nella caccia al premietto.
  • Usa la confezione di cartone della pellicola, togliere la lamellina onde evitare che il gatto si faccia male, bloccarla con del nastro di carta e creare dei fori, inserisci i bocconcini - Micio dovrà scovarli attraverso i buchi.
  • Costruisci una piramide coi rotoli di cartone della carta igienica dove posizionerai i golosi bocconcini.
  • Realizza la scatola del gatto pescatore: prendi una scatola di cartone, inserisci vasetti e tubi, cartoni della carta igienica e scottex tagliati in varie misure dove metterai i bocconcini.
  • Realizza con i fogli di giornali o con la stoffa se sei pratico coi lavori manuali, il favoloso tappetino olfattivo.

Dopo questi semplici giochi puoi poi passare ai più impegnativi, dove potrà esplorare, cercare e annusare.
Questo metodo viene chiamato flumbling board e lo puoi creare con moduli fissi o mobili, realizzalo con materiali atossici, sicuri, facili da pulire o facilmente sostituibili.

I moduli sono strutture fissate su una base e possono essere:

  • tappi di sughero
  • cubi di legno (levigato)
  • bicchierini di plastica
  • vasetti di yogurt
  • bottiglie di plastica
  • tappi di plastica.

Ricorda, durante il gioco, di non incitare Micio e di lasciargli tutta la libertà di azione, vai per gradi e abbi pazienza.
Ogni sessione gioco falla durare 10 minuti come tempo massimo per evitare stress.

Fai in modo che il gioco termini sempre con successo, quindi che Micio trovi i bocconcini, e tu resta sempre a supervisionare ciò che accade.

La fumbling board per gatti pigri

In ultimo, soprattutto per le varie difficoltà che Micio può incontrare realizza la fumbling board.

giochi interattivi per gatti
Fumbling board per gatti

Se pensi che il tuo gatto sia pigro, che non gli piaccia giocare, se hai tentato di tutto ma non molla la comodità del divano, se pensi che sia depresso, o differentemente quando “caccia” lo fa in modo troppo serio utilizzando un morso facile, e gli artigli, proponigli questi giochi e vedi come va, ci vorrà del tempo, ma vedrai come Micio cambierà.
Potrai utilizzare anche un arricchimento ambientale adatto a stimolarlo nel movimento.

Se in casa con te vivono invece due o più micioni ricordati una cosa di fondamentale importanza, non farli mai giocare con lo stesso gioco nello stesso momento, tra di loro aumenterebbe la competitività e non va bene, quindi suddividi il momento gioco per uno e poi per l’altro e così via.

Condividi!