Godersi un viaggio con il proprio cane è bello ma il viaggio IN automobile non è sempre facile per i nostri amici a quattro zampe.

C’è il cane che non vuole salire in auto o che abbaia tutto il tempo, alcuni stanno male fisicamente a causa di precedenti esperienze, altri ancora non fai in tempo ad aprire la portiera che scappano ovunque finendo per mettersi in pericolo.

Seguimi in questo articolo e vieni a scoprire come abituare correttamente il tuo cane ai viaggi sicuri in automobile.

Segnali di malessere del cane in auto

Se mi segui da un po' sai che mi piace fare le premesse affinché l’informazione divulgata possa essere compresa nella maniera più corretta possibile, quindi: se hai adottato un cane dal canile (cucciolo - adulto) che in auto:

  • manifesta forti sintomi di stress come bava densa e bianca (ptialismo);
  • dilatazione improvvisa delle pupille (midriasi);
  • vomito/diarrea;
  • tachipnea e tachicardia;

lavorare da solo potrebbe creare più danni che benefici. In questo caso rivolgiti ad un professionista.

Trasportare il cane in auto: Cosa dice la legge?

cane in auto al finestrino
Cane al finestrino: abitudini errate.

L’articolo 169 del codice della strada (trasporto di persone, animali e oggetti su veicoli a motore) fornisce agli automobilisti italiani diverse opzioni tra cui scegliere:

  • Il Kennel.
  • Il trasporto nel bagagliaio, previa dotazione di sbarre divisorie omologate.
  • Il trasporto nei sedili posteriori, previo uso dell’apposita cintura di sicurezza omologata.

Qualunque altro metodo utilizzato è perseguibile civilmente con multe che vanno dai 90 a 350 euro e che, in caso di divisori non a norma, può arrivare fino a 1700 euro.

Quindi per la sicurezza di tutti, non è bene insegnare al tuo cane a viaggiare seduto sul sedile del passeggero con la testa fuori dal finestrino anche se “fa figo”, ancora meno abituarlo a stare sulle tue gambe. Ricorda che le abitudini apprese da piccolo saranno le future mappe mentali con le quali si muoverà da adulto, abituarlo scorrettamente da cucciolo potrebbe crearvi problemi con la correzione in futuro.

Qual è il sistema più sicuro per portare il cane in auto?

Su questa parte non mi sento di esprimere una preferenza personale poiché con i miei clienti seguo il sistema che più si conforma al percorso educativo che sto affrontando e la mia filosofia è: "purché sia a norma di legge".

Mi limiterò ad elencare i possibili PRO e CONTRO di ognuno:

Il kennel o trasportino

trasporto cani kennel codamentis
Abituazione dei cuccioli al kennel

Puoi scegliere il trasportino in base alla taglia del tuo cane:

  • kennel rigido da bagagliaio per le taglie più grandi;
  • in tela da fissare alla cintura perle taglie più contenute.

Il prezzo di un trasportino oscilla tra i 30 euro per una taglia S in tela, fino ai quasi 100 euro per un kennel rigido taglia XL.

Pro e contro

  • In caso di tamponamento posteriore, il kennel/trasportino protegge il cane dall'urto o da potenziali sbalzi fuori dall'abitacolo.
  • L'uso corretto del trasportino prevede una corretta abituazione precedente*, affinché il cane non la viva come una prigionia.
  • Permette al cane di stare in una "safe-zone" circoscritta.
  • Il kennel può essere una soluzione troppo ingombrante per alcune auto.
  • È la soluzione più costosa (in termini economici).

*Cosa vuol dire “corretta abituazione precedente”?

Significa permettere al tuo cane di conoscere la funzionalità di questi oggetti per piccoli step.

Ad esempio:

  1. inizialmente metti la sua coperta dentro al trasportino e lascia il cane libero di entrare e uscire tenendo la chiusura sempre aperta.
  2. Poi inizia a proporgli qualcosa di interessante da fare dentro il kennel, come masticare uno snack o mangiare la pappa, prima tenendolo aperto e poi lavorando sulla chiusura e l’aumento delle tempistiche di “reclusione”.

Un educatore professionista può aiutarti a costruire un’ottima associazione di Fido al Kennel.

Il bagagliaio con divisorio apposito

trasporto cani in bagagliaio con sbarre

trasporto cani in bagagliaio con sbarre
trasporto cani in bagagliaio con sbarre rigide e cintura di sicurezza

Esistono diverse tipologie di divisorio per il trasporto del cane in auto: dalle reti morbide alle sbarre in metallo.

Personalmente consiglio quelli rigidi poiché le reti possono essere rotte o risultare pericolose per il cane (può restare impigliato rischiando di farsi male).

Il prezzo oscilla tra:

  • i 15 euro per una rete morbida;
  • 30 euro se andiamo su una rete rigida;
  • fino a quasi 80 euro per un divisorio rigido a barre.

Se volete una scelta fissa optate per le sbarre rigide, se volete montare e smontare spesso il divisorio optare per una rete rigida.

Pro e contro

  • Il cane è libero di godersi tutto lo spazio nel bagagliaio.
  • Alcuni modelli possono essere complicati da montare e smontare.
  • Impediscono al cane di disturbare il guidatore o i passeggeri.
  • Per alcune auto sono soluzioni troppo ingombranti.
  • In caso di trasporto di più di un animale, occorre una certificazione della motorizzazione civile per essere omologato.

Sui sedili posteriori con la cintura di sicurezza

cane in auto con cintura di sicurezza
Cane in auto con cintura di sicurezza

I cani trasportati sui sedili posteriori dell'auto devono allacciare la cintura di sicurezza, ma non si possono utilizzare quelle omologate per gli umani. È obbligatorio usare un modello omologato apposta per portare il cane in macchina: prevede che un capo venga inserito nel blocco delle cinture e l’altro agganciato alla pettorina. Mi sento di sconsigliare l’attacco al collare perché potrebbe rivelarsi pericoloso per il nostro amico a 4 zampe in caso di incidente.

Il prezzo di una cintura di sicurezza per cani oscilla tra i 10 euro per la singola cintura, fino a quasi 30 euro per i set completi che vendono cintura e pettorina.

Pro e contro

  • È versatile e comoda nell'utilizzo.
  • Il cane muovendosi nell'abitacolo potrebbe sganciare la cintura dall'attacco.
  • Permette al cane al cane di stare in una "safe-zone" circoscritta.
  • Alcuni cani, presi da un momento di frustrazione, potrebbero romperla masticando con i denti.
  • È la soluzione più economica.
  • È adatta a tutti i tipi di auto.

Come abituare il cane a viaggiare in auto?

Qualsiasi sia il metodo con cui deciderai di viaggiare con il tuo cane, è molto importante che tu segua questi tre semplici STEP di ABITUAZIONE ALL’AUTO. In tal modo permetterai a fido di creare un’associazione positiva ai viaggi in macchina.

NB: nel caso del Kennel, l’abituazione al trasportino viene considerata come correttamente eseguita in precedenza.

1. CONOSCENZA DELL’AUTOMOBILE

  • Automobile spenta
  • Portiere e bagagliaio aperti
  • Cane libero di annusare/esplorare

Premia il cane con un buon bocconcino quando si mostra interessato all’auto.

2. CONOSCENZA DEI RUMORI DELL’AUTO

  • Automobile accesa
  • Portiere e bagagliaio aperti
  • Cane libero di interagire con la macchina come preferisce

Premia il cane con un buon bocconcino quando si mostra interessato all’auto.

3. LA SALITA IN AUTO

  • Automobile accesa
  • Portiere e bagagliaio aperti
  • Il cane libero di salire e scendere quando vuole

Lancia dei premietti in macchina e loda il cane quando sale, chiudi gradualmente portiere e portellone posteriore.

4. IL VIAGGIO

  • Automobile accesa
  • Portiere e bagagliaio chiusi
  • Il cane in posizione di sicurezza da trasporto

Parti, effettua un viaggio breve e magari scendi in un posto dove possiate fare qualcosa di divertente insieme. Al termine del viaggio premialo e lodalo se ha fatto il bravo! Questo permetterà al cane di associare i viaggi in macchina a qualcosa di divertente.

5. ALLUNGARE I TEMPI DI VIAGGIO

Con il passare del tempo aumentate la durata della vostra gita così per fido andare in macchina sarà sempre una festa!

Il cane in auto: I consigli dell’educatrice

  1. Evita di somministrare cibo prima di un viaggio in macchina: il cane potrebbe soffrire di mal d’auto (Cinetosi) e potrebbe rimettere.
  2. Parcheggia sempre la macchina all’ombra.
  3. Più viaggi farete insieme più il tuo cane si abituerà a viaggiare in macchina.
  4. Ricorda di fermarti ad intervalli regolari per farlo sporcare e sgranchire un po’ le zampe.
  5. Indispensabili per il viaggio: copertina, snack da masticare, acqua e giochi.
  6. Un occhio di riguardo alle temperature, ricorda che per il cane un colpo di calore potrebbe essere fatale.
  7. Fai attenzione che insegnare a fido a restare da solo in macchina senza fare danni o vocalizzare, è tutto un altro paio di maniche.

In conclusione, come sempre, il consiglio migliore per risolvere al meglio eventuali difficoltà nella gestione del tuo cane, è affidarsi ad un professionista competente che sia in grado di guidarti correttamente nel tuo percorso educativo di crescita insieme.

Condividi!

Ti potrebbe interessare anche