Quanti di noi si sono trovati di fronte ad una confezione, ad una lattina, ad una vaschetta del cibo per il proprio cane o gatto e si sono interrogati sul significato di quelle paroline che normalmente si trovano poco prima della composizione/ingredienti del prodotto?
Mi riferisco a quella dicitura dove trovate riportato: Alimento completo o complementare per cani o per gatti.

Cosa si intende per mangime completo?

Un mangime completo è formulato per soddisfare tutti i fabbisogni nutritivi giornalieri del tuo animale.

Può essere dato:

  • per periodi anche lunghi di tempo (che possono essere mesi o anni)
  • in determinati specifici momenti della sua vita (es. accrescimento, lattazione, adulto, senior ecc..)
  • senza bisogno di ulteriori integrazioni, se somministrato-utilizzato come indicato.

Normalmente sono anche suddivisi per taglia dell’animale (quindi mini, medium o maxi) e alcuni possono essere anche indicati per determinate razze (es. per gatti razza persiano, per cani razza yorkshire ecc.).

Mangime completo di mantenimento

Un mangime completo può essere utilizzato giornalmente seguendo comunque gli eventuali cambiamenti delle esigenze nutrizionali nella vita del nostro animale.

Questo significa che esistono mangimi completi per la fase:

  • da cucciolo/accrescimento
  • da adulto
  • anziano

e vengono cosiddetti di mantenimento.

I mangimi completi di mantenimento sono quindi utilizzati quando il nostro animale è apparentemente in buona salute e si distinguono da altri mangimi completi che vengono definiti “dietetici “ o “per particolari fini nutrizionali”.

Mangimi completi dietetici

I mangimi completi dietetici sono anch’essi formulati per garantire il fabbisogno giornaliero del tuo animale ma vengono utilizzati in caso di particolare stato patologico o sospetto diagnostico su indicazione del proprio Veterinario curante.

Questi mangimi, che devono soddisfare specifiche caratteristiche dettate dalla normativa, sono formulati per quei soggetti che possono soffrire di alcune patologie specifiche (siano esse a livello digestivo, metabolico, renale ecc.) o a particolari quadri clinici (convalescenza, deperimento ecc.) e vengono utilizzate a sostegno della eventuale terapia medica.

Questi mangimi dovrebbero essere utilizzati per un periodo limitato di tempo, valutando il progredire del quadro clinico, monitorando le evoluzioni per adeguare la dieta.

Mangimi complementari

I mangimi complementari, invece, da soli non sono sufficienti a soddisfare tutte le esigenze nutrizionali giornaliere del nostro cane o del nostro gatto, perché non apportano tutti i nutrienti, ma devono per questo essere associati ad altro mangime per completare la razione giornaliera (es. alimenti umidi).

E’ importante quindi conoscere cosa apporta quel determinato mangime complementare (ad esempio un alimento umido apporterà soprattutto la componente proteica) per capire poi con cosa doverlo integrare/arricchire (ad esempio aggiunta di fibre, di grassi) per completare la razione giornaliera.

Integratori

La dicitura di mangimi complementari viene usata anche in integratori come ad esempio “Mangime complementare per cani e gatti utile per la protezione e il rinforzo delle articolazioni”.
Questi sono appunto integratori che vengono aggiunti alla dieta per apportare nutrienti come la glucosamina, il condroitin solfato, ecc., specifici e utili per il rafforzamento e la salute delle articolazioni.

Come abbiamo visto per i mangimi completi, anche i mangimi complementari si distinguono in mangimi complementari di mantenimento e dietetici ovvero con particolari fini nutrizionali.

Quindi diamo un’occhiata alla nostra confezione.

Se troveremo ad esempio la dicitura:

  • alimento completo di mantenimento per animali adulti di taglia media: sappiamo che identifica un alimento che potrà essere dato giornalmente ad un soggetto di taglia media in età adulta mentre
  • alimento dietetico completo indicato per la dissoluzione di calcoli a base di struvite: identifica un alimento dietetico da utilizzare giornalmente in un soggetto che soffre di patologia di calcoli di struvite a livello di vie urinarie (sarà premura del medico veterinario indicare poi il periodo di somministrazione di questo alimento).
  • alimento complementare per gatto adulto: è un alimento che potrà essere dato al nostro gatto per integrare la sua dieta giornaliera associato ad altro alimento.
Condividi!

Ti potrebbe interessare anche