L'alimentazione giusta per ogni età

Vi siete mai chiesti se e come cambiano i fabbisogni nutrizionali dei nostri cani durante la loro vita?

E come la dieta debba seguire e soddisfare gli eventuali cambiamenti nei loro fabbisogni?

Con questo articolo cercherò di spiegarvi il significato delle principali terminologie con cui si identificano i mangimi di mantenimento a seconda dei momenti di crescita e di vita dei nostri animali domestici, sia cani che gatti.

Mangimi per cani cuccioli e adulti

Forse vi sarà capitato, molto probabilmente su indicazioni ricevute dal vostro veterinario curante, di sentire parlare di:

  • mangime stater
  • mangime per cuccioli (puppy)
  • mangime Adult
  • mangime Senior.

Ma cosa significano questi termini?

Adesso vedremo le differenze che li caratterizzano.

Fasi di vita e fabbisogni alimentari del cane

Innanzitutto dobbiamo sapere che i fabbisogni energetici e di micronutrienti cambiano in base a delle "macro-fasi" della vita dei nostri cani e la scelta della giusta alimentazione deve iniziare già in tenera età.

Nella vita di un cane, possiamo identificare diverse fasi che si susseguono e che incidono sulle esigenze alimentari:

  1. Fase di svezzamento: che normalmente va dai 25-30giorni di vita fino ai 2 mesi di età ed è una fase molto delicata;
  2. Fase di cucciolo: (dall’inglese Puppy) che in base alla taglia/razze può arrivare fino ai 12-14 mesi;
  3. Fase adulto: che è normalmente quella più lunga che in linea di massima arriva fino ai 9-10 anni di vita del cane;
  4. Fase senior: ebbene sì, anche cani e gatti vivono una "terza età".

Gli intervalli di tempo che abbiamo indicato per le diverse fasi sono dei riferimenti di massima perché si è visto che a seconda della razza canina esistono delle differenze di tempistiche dei modelli di crescita.

Comunque, la dieta che sceglieremo per il nostro cane dovrà necessariamente soddisfare sia i fabbisogni energetici, proteici e di digeribilità che differiscono e caratterizzano ognuna di queste fasi di vita.

alimentazione cane cucciolo
Vitalità del cane cucciolo

Ma quindi come si definiscono e cosa caratterizza questi mangimi che vengono appositamente formulati per queste fasi?

I mangimi starter

mangime starter svezzamento cuccioli
Svezzamento dei cuccioli

Per mangime Starter si intende un mangime completo, che può essere sia secco che umido, che si affianca al latte materno nella fase di svezzamento (quindi a partire da circa la terza settimana di vita) per sostenere l’aumentata necessità di nutrienti fino al completo svezzamento e aiutare gradualmente il passaggio ad un’alimentazione solida.

Dovete pensare che nella fase di svezzamento i cuccioli devono passare da latte materno ad un alimentazione solida o semi solida che dovrà coprire sia i fabbisogni di crescita che quelli per svolgere tutte le loro attività e vitalità.

È importantissimo che in questa fase così delicata il regime dietetico oltre a soddisfare i fabbisogni energetici e nutrizionali del cane cucciolo, sia idoneo a stimolarne e proteggerne le funzioni digestive.

Questa tipologia di mangime può essere utilizzato anche per le madri in gravidanza e durante l’allattamento.

Alcuni mangimi starter per seguire le diverse curve e tempistiche di crescita in base alla taglia della razza, sono divisi in:

  • mini (per cani fino ai 10 kg da adulto)
  • medium (per cani dagli 11 ai 25kg da adulto)
  • maxi (per cani dai 26 ai 44kg da adulto)
  • giant (per cani superiori ai 45kg da adulto)

Sono contraddistinti da un elevato tenore di proteine, che dovrebbero essere di buona qualità e assimilabilità, acidi grassi essenziali e  bilanciati livelli di sali minerali e vitamine per sopperire ai fabbisogni di crescita.

Spesso questi mangimi sono inoltre integrati con opportuni ingredienti e additivi naturali con azione mirata al sostegno della funzionalità gastrointestinale e delle difese immunitarie.

I mangimi per cuccioli: Puppy

mangime puppy per cuccioli
Mangime puppy per cuccioli

Dall’ottava-decima settimana di età, i cuccioli si considerano svezzati e vengono alimentati con mangimi per cuccioli, che spesso ritrovate come "Puppy".

In generale i cuccioli in circa 12 mesi crescono per diventare adulti, in questa fase hanno sicuramente bisogno di molta energia, di ricevere una buona percentuale e fonte proteica e inoltre non dovrebbero comunque avere un accrescimento eccessivo per non sovraccaricare lo sviluppo di ossa e articolazioni.

Proprio per questo necessitano di un alimento che rispecchi al livello nutrizionale tutte queste caratteristiche.

La maggior parte dei mangimi Puppy vengono integrati ad esempio con condroitina per aiutare lo sviluppo delle articolazioni.

Come abbiamo già anticipato in base alla razza e alla taglia ci sono differenti curve di crescita che saranno valutate più accuratamente con il Medico Veterinario.

I mangimi Adult

alimentazione cane adulto
Alimentazione del cane adulto

Una volta completata la fase di crescita, il nostro animale passa alla fase adulta, che richiede l’utilizzo di un mangime Adult: mangime completo, di mantenimento, secco o umido, nella maggior parte dei casi differenziato poi in base alla taglia dell’animale in:

  • Mini
  • Medium
  • Maxi
  • Giant

in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali stabilizzate di un animale adulto.

I mangimi specifici

alimentazione cane da lavoro
Cane da lavoro

Esisto poi anche mangimi diversi dal semplice mantenimento, pensiamo ad esempio ai mangimi specifici per animali da lavoro, spesso caratterizzati claim che ne sottolineano le caratteristiche nutrizionali pensate per sostenere le aumentate esigenze energetico/nutrizionali per quei cani che seguono un’attività fisica più impegnativa.

E anche per i nostri amici animali arriva il momento dell’invecchiamento, che di solito in base alla taglia e alla razza, si considera dall’età di 9-10 anni.

mangime cane adulto senior
Cane anziano

È un altro momento molto delicato della loro vita, che deve essere accompagnato dalla corretta alimentazione per aiutarli e sostenerli nel miglior modo possibile.

Come succede anche a noi, avranno bisogno di un buon apporto energetico, facilmente assimilabile, apporto di fibra per il corretto funzionamento dell’apparato gastroenterico e non da ultimo un buon apporto di omega 3/omega 6 per la salute delle articolazioni e dell’apparato cardiovascolare.

Seguite quindi attentamente le fasi di vita del vostro animale e non dimenticate mai che qualità e giusto razionamento del mangime sono le basi fondamentali per la sua salute.

Condividi!

Ti potrebbe interessare anche